Si approssima la dead-line per l’implementazione del Regolamento generale sulla protezione dei dati

Facebook aggiorna il Newsfeed: “Per le aziende necessario rivedere il piano editoriale”
1 febbraio 2018
L’anno record dei Pir: battute le stime del Mef
9 febbraio 2018

Si approssima la dead-line per l’implementazione del Regolamento generale sulla protezione dei dati

Per le organizzazioni in tutto il mondo che hanno a che fare con dati personali europei si sta avvicinando il termine per l’adozione del Regolamento generale sulla protezione dei dati (General Data Protection Regulation, GDPR), la cui implementazione deve avvenire entro il 25 maggio 2018.

Il regolamento GDPR afferma risolutamente la privacy come diritto fondamentale. Le imprese dovranno far fronte a varie difficoltà di natura pratica nell’implementare il regolamento GDPR entro una scadenza alquanto ravvicinata considerata la portata del nuovo regolamento. Giunge quindi in soccorso con consigli pratici l’ultimissima pubblicazione a cura di ISACA intitolata: Implementazione del Regolamento generale sulla protezione dei dati (Implementing the General Data Protection Regulation).

La suddetta pubblicazione illustra, in termini pratici, l’approccio che le organizzazioni dovrebbero adottare onde sormontare gli ostacoli per raggiungere la conformità al regolamento GDPR entro il termine previsto in maggio. La guida spiega gli elementi che vanno inclusi in un programma GDPR, compresi identificazione e classificazione dei dati personali, gestione dei rischi, amministrazione, controlli e accertamenti interni, sicurezza e gestione delle violazioni dei dati. La guida fornisce inoltre alle organizzazioni consigli esperti su come passare da un programma GDPR preliminare a un sistema per la gestione della protezione dei dati (data protection management system, DPMS) completo.

“Il regolamento GDPR non interessa solo le organizzazioni europee, bensì tutte le organizzazioni che hanno a che fare con dati europei” ha spiegato Matt Loeb, Direttore generale di ISACA. “Le aziende che possiedono una struttura amministrativa robusta saranno avvantaggiate nell’implementazione del regolamento, mentre per altre il raggiungimento della conformità potrebbe risultare più arduo. A prescindere dallo stadio del processo in cui un’organizzazione si trova, ISACA offre alle organizzazioni numerose risorse orientative per aiutarle a conformarsi a questo regolamento ad elevato impatto.”

ISACA raccomanda la direttiva quadro COBIT® 5 onde massimizzare l’efficienza e l’efficacia nell’implementazione del regolamento GDPR. Tale direttiva quadro costituisce un pilastro portante comprovato per i progetti GDPR presso sia le imprese commerciali che le organizzazioni senza scopo di lucro.

Nei mesi a venire ISACA fornirà ulteriori risorse per aiutare la sua comunità globale di professionisti del ramo a prepararsi per il regolamento GDPR, compresa una serie di webinar dedicati al regolamento GDPR a partecipazione gratuita:

I membri possono ottenere un credito formativo (continuing professional education, CPE) per ciascun webinar a cui parteciperanno. Ulteriori informazioni e un elenco completo dei webinar sono rinvenibili all’indirizzo www.isaca.org/webinars.

L’ultimissima pubblicazione è disponibile per i membri al prezzo di 25 dollari e per i non membri al prezzo di 50 dollari e può essere acquistata all’indirizzo www.isaca.org/implementing-gdpr.

Per ulteriori informazioni educative in materia di privacy e sul regolamento GDPR ISACA raccomanda:

Informazioni su ISACA

ISACA® è un’associazione globale che aiuta privati e aziende a sprigionare il potenziale positivo della tecnologia. ISACA dota i professionisti di nozioni, credenziali, educazione e una comunità per avanzare le loro carriere e trasformare le loro organizzazioni. ISACA attinge alle competenze dei suoi 450.000 professionisti esperti in materia di informatica e cibersicurezza, amministrazione, controllo della qualità, rischi e innovazione, e della sua consociata specializzata nella promozione delle prestazioni aziendali CMMI® Institute, per promuovere l’innovazione attraverso la tecnologia.

Twitter: www.twitter.com/ISACANews